Frontiere: il Novecento inquieto dell’Europa

Le alleanze nell'Europa del 1914, alla vigilia della Prima guerra mondiale

in evidenza, Storia • Visualizzazioni: 138

Un Novecento inquieto. Per le frontiere prima di tutto. Il prof Marcello Flores, a cui era affidato il corso Frontiere nell’ambito delle Winter school di storia per adulti, organizzate presso il Circolo De Amicis di Milano dalla Fondazione Aniasi e dall’Istituto lombardo di storia contemporanea, ha tracciato un quadro ancora inquietante dei tentativi di stabilire i confini degli Stati secondo principi etnici. Legato al concetto di Stato-nazione ottocentesco, il principio secondo cui entro un territorio nazionale devono vivere soltanto persone che appartengono alla stessa etnia e quindi, sostanzialmente, che parlino la stessa lingua, ma anche che condividano la stessa religione, ha causato alcune dei più laceranti conflitti moderni. L’ultimo dei quali è quello dei Balcani, durato per tutti gli anni Novanta.

CLICCANDO QUI: IL VIDEO CON UN ESTRATTO DELLA LEZIONE DEL PROFESSOR FLORES

L'Europa nel 1900

L’Europa nel 1900

Tags: , , , , ,

Comments are closed.