Emigranti in Svizzera: quando nascondevamo i bambini

emigrazione in svizzera

in evidenza, Storia • Visualizzazioni: 270

cinemaestoria
Gli italiani hanno costituito di gran lunga la maggiore comunità di immigrati in Svizzera. L’integrazione è stata difficile, soprattutto nelle zone di lingua tedesca. I tentativi di rimandare a casa, con un referendum, i lavoratori italiani sono stati molteplici. Dimenticare questa storia significa non soltanto cancellare la memoria, ma soprattutto avere una visione distorta del presente. Per questo gli studenti del Laboratorio di radio e tv web del’Università statale di Milano hanno intervistato sul tema il professor Simone Campanozzi, responsabile della didattica dell’Istituto lombardo di storia contemporanea.
VEDI QUI L’INTERVISTA AL PROF CAMPANOZZI

emigrazione in svizzera
L’intervista segue il programma Cinema e storia. Storie di emigranti e immigrati nell’Italia repubblicana. Il cinema, la letteratura, le canzoni. Si tratta della terza edizione, organizzata da BiblioLavoro, ILSC, INSMLI, IRIS e Società Umanitaria. Cinema e Storia è una rassegna dedicata alla storia dell’emigrazione italiana e dell’immigrazione in Italia attraverso film di fiction, documentari, opere letterarie e canzoni d’autore. L’iniziativa prevede seminari pomeridiani di formazione per i docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, un ciclo di proiezioni in collaborazione con Anteo Spazio Cinema e laboratori didattici per gli studenti di terza media e delle secondarie superiori. È coordinata da Giacinto Andriani, Tina Bontempo, Simone Campanozzi, Claudio A. Colombo, Maurizio Guerri, Maurizio Gusso e Daniele Vola.

Tags: , , , , , , ,

Comments are closed.